(Chieti, 10 febbraio 2012) – La Procura della Repubblica di Bologna, su istanza della società TOTO Costruzioni Generali, ha disposto l’integrale ed immediata revoca del sequestro della “TBM” (Tunnel Boring Machine) “Martina”, disposto la scorsa settimana dalla stessa Procura a seguito dell’incidente occorso il 28 gennaio ad un operaio impegnato nelle attività a bordo macchina.

Con il dissequestro disposto dalla Magistratura, la “TBM” saà restituita all’impresa TOTO che potrà così riavviare le operazioni di scavo della galleria “Sparvo”, dopo un fermo di dodici giorni.

TOTO Costruzioni Generali esprime apprezzamento per la decisione della Procura della Repubblica di Bologna, assunta dopo aver accertato l’insussistenza di condizioni di pericolo per le maestranze impiegate a bordo macchina.

La società esprime il suo più vivo rammarico per l’incidente occorso al proprio collaboratore, che a causa del serio trauma subito alla gamba destra è stato sottoposto ad una delicata operazione chirurgica per l’amputazione dell’arto, e la propria vicinanza alla famiglia.